• Italiano
  • Triestin
  • Slovenski
  • English
  • Deutsche
Osmize.com

il portale sulle Osmize della Provincia di Trieste

Località / Frazione / Rione

Contribuisci ad Osmize.com

Osmiza Nicolini Livio

Homepage >> Muggia >> Nicolini Livio
040 272508
Le date di apertura sono soggette a variazioni. Vi consigliamo di contattare l'osmiza per verificarne l'apertura

Siccome la maggior parte delle osmize è concentrata nei paesi che costellano il ciglione carsico, un buon motivo per recarsi dai Nicolini, in località Chiampore (zona Muggia), potrebbe essere proprio quello di esplorare zone nuove o comunque non abitualmente frequentate. Questa osmiza nasce una trentina di anni fa, con il Signor Livio che apre l’attività, forte di diversi vigneti già di proprietà. Con il tempo le aree coltivate sono ulteriormente incrementate, e oggi a gestire l’osmiza è il figlio Giorgio, coadiuvato dalla moglie Rossana ed il loro figlio Eugenio, con cui parliamo. Dal nostro dialogo si evince come l’applicazione dell’intera famiglia in questa attività sia massima; Eugenio ci racconta, ad esempio, della produzione di vino, che da una decina d’anni si può trovare – Refosco a parte – anche imbottigliato! Trattandosi di osmiza è significativo il numero di 5mila bottiglie l’anno suddivise tra 6 qualità di uva differenti. Alcuni dei vini serviti sono veramente molto interessanti, con dei vitigni molto particolari, quali la Borgogna Nera (uva rossa) che viene poi vinificato in bianco. Essendo non molto lontani dall’Istria, immancabile anche la Malvasia, che se nella soluzione sfusa risulta in un certo senso “classica”, in quella “in vetro” è invece più ricercata; infatti viene proposta “barricata”, ma non nella botte standard da 225 litri, bensì in una da 750 che contribuisce in modo più equilibrato al gusto mantenendo una certa rotondità. La scelta è veramente molto ampia e a tal proposito citiamo i più comuni Terrano e Vitovska, ma terminiamo il capitolo con altre due peculiarità dei Nicolini, ovvero il Moscato secco e la Piccola Nera, quest’ultimo un rosato naturale.

Nonostante i Nicolini siano titolari di un’osmiza di ottimo livello, non peccano di presunzione ed ogni anno cercano di apportare qualche miglioria; l’opera più importante riguarda la cantina, completamente rinnovata nel 2011. Dal 2012 invece i Nicolini hanno a disposizione anche una distilleria, però in un altro edificio causa i vincoli di legge.

Non volendo dilungarci troppo anche sull’aspetto gastronomico, ci limitiamo a segnalare che l’offerta è quella “standard”, a base di salumi misti, con la possibilità di optare anche per uova sode, formaggio ed alcune verdure sottolio come i pomodori e le melanzane.

Concludiamo con una nota di merito per questa osmiza, presente anche sulla guida dei vini d’Italia “Veronelli”, il quale una decina d’anni fa si era anche recato personalmente dai Nicolini!

 

Date di apertura:

In attesa di comunicazione.
Per comunicare le date di apertura e chiusura clicca qui

Osmize.com - Tutti i contenuti inseriti sono coperti da Copyright © 2018 - Realizzato da Gianluca Benedetti e Maurizio Ciani